In Cassazione iter online

ItaliaOggi – Sono operativi da ieri i nuovi schemi xsd per i depositi online in Cassazione, dove il processo telematico è ancora in sperimentazione (file disponibili su pst.giustizia.it).E sia per gli atti introduttivi sia per quelli successivi. Risultano defi niti nuovi di tipi di atti ed eventi e viene migliorata la visualizzazione dei documenti acquisiti sul ricorso. Ma è stato pure necessario adeguarsi al dl semplifi cazioni che ai fi ni delle notifi che alle amministrazioni pubbliche introduce il codice univoco per identifi care la singola articolazione della struttura centrale. Risultato? L’avvento dei nuovi schemi sta ritardando l’apertura della sperimentazione a doppio binario, cartaceo e online, che alla Corte era in origine prevista per venerdì scorso. E probabilmente potrebbe saltare l’obbligatorietà del solo deposito telematico auspicata per il 15 aprile. Ventidue atti. Per il fi le Parte-cassazione.xsd risulta creato un nuovo namespace. In questo xsd dall’elemento Atto generico, sono eliminate tutte le tipologie di atti, tranne il NonCodifi cato. E vengono defi niti gli atti specifi ci con il solo riferimento al procedimento. Con lo stesso elemento Atto procedimento scatta l’introduzione di ben ventidue atti: c’è di tutto, dal condono fiscale all’istanza di patrocinio a spese dello stato fi no a quella di rinnovo della notifi ca. Coppia identifi cativa. C’è poi la revisione del registro delle pubbliche amministrazioni ex art. 28, dl 76/2000. Grazie al dl semplifi cazioni la p.a. comunica gli indirizzi Pec di propri organi o articolazioni presso i quali eseguire comunicazioni o notifi che telematiche. C’è poi il caso in cui la p.a. si costituisce in giudizio tramite propri dipendenti: gli enti possono comunicare ulteriori indirizzi di posta elettronica certifi cata, riportati in una speciale sezione dell’elenco, corrispondenti ad aree organizzative omogenee, presso cui eleggono domicilio ai fi ni del giudizio. Insomma, ora serve un altro identifi cativo per individuare l’articolazione dell’amministrazione centrale, che va ad affi ancarsi al suo codice fi scale: si tratta del codice univoco di 11 caratteri; ogni articolazione, quindi, deve essere individuata dalla coppia codice fi scale-codice univoco. Il che nel processo telematico in cassazione ha imposto di modifi care lo schema tipi-anagrafi che.xsd per introdurre il nuovo elemento CodiceUnivocoPA: la modifi ca si propaga in tutti gli atti che lo usano per gestire la parte dei procedimenti. Natura giuridica. Arrivano nuovi namespace per i fi le xsd, identifi cati dalla versione v6. Nel fi le tipi-anagrafi che. xsd è stato reso obbligatorio e non più opzionale l’attributo Natura giuridica dei tipi Parte e Controparte.